S.Agostino/1 Alla scoperta del Polo Bibliotecario

Giovanni Solimine, esperto in biblioteconomia, presenta il suo ultimo libro, lunedì 23 giugno alle 18 alla sala mostre del Foro BoarioLeggi altro ›

Conservare e innovare. Tutelare l’antico e, al tempo stesso, renderlo disponibile a nuovi usi e a nuove funzioni. E’ quanto si propone il progetto di recupero e riqualificazione dell’ex ospedale Sant’Agostino di Modena, illustrato lunedì pomeriggio dagli architetti Vittoria Massa e Francesco Doglioni nella sala mostre del Foro Boario. Vittoria Massa è architetto associato dello Studio Gae Aulenti Architetti Associati di Milano e ha affiancato Gae Aulenti nell’ideazione del progetto architettonico del nuovo Polo Culturale di Modena. Francesco Doglioni è docente di restauro architettonico all’Istituto Universitario di Architettura di Venezia e ha firmato il progetto di restauro del complesso settecentesco.page-news-a-sago

Di fronte a un pubblico numeroso e attento i due architetti hanno ripercorso le tappe del progetto e motivato le scelte che porteranno alla trasformazione dell’ex Ospedale nel Polo della Cultura. All’incontro ha partecipato anche Fabio Camorani, consigliere della società Politecnica Ingegneria e Architettura di Modena che ha curato il progetto esecutivo del Sant’Agostino.

L’incontro di lunedì è stato il primo di una serie che la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena intende proporre alla città per approfondire la conoscenza di un progetto destinato a valorizzare una parte importante del centro storico. Il prossimo appuntamento è previsto per lunedì 23 giugno alle 18 nella sala mostre del Foro Boario. Giovanni Solimine, direttore della Scuola di specializzazione in Beni Archivistici e Librari dell’Università La Sapienza di Roma, presenterà il suo ultimo libro, “Senza sapere, il costo dell’ignoranza in Italia” edito da Laterza.

Tra i temi al centro del volume il ruolo delle biblioteche pubbliche nella trasmissione del sapere e nel sostegno della cultura. Sarà quindi l’occasione per illustrare il progetto del nuovo Polo Bibliotecario modenese che prevede il trasferimento nell’ex Ospedale Sant’Agostino della Biblioteca Estense e della Biblioteca Poletti. Giovanni Solimine sarà intervistato dal direttore della Gazzetta di Modena Enrico Grazioli.