Sant’Agostino in mostra fino al 7 febbraio

La mostra, allestita nei locali della Galleria Europa, illustra gli interventi di restauro e le funzioni del futuro Polo della CulturaLeggi altro ›

Si potrà visitare fino a sabato 7 febbraio la mostra dedicata al progetto di recupero e riqualificazione dell’ex Ospedale Sant’Agostino. Allestita nei locali della Galleria Europa, al piano terra del Palazzo Comunale, la mostra è promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena.

Il complesso settecentesco, una volta restaurato, ospiterà il Polo della Cultura. Al suo interno troveranno posto il Polo Bibliotecario con la Biblioteca Estense e la Biblioteca Poletti, oggi collocate nel Palazzo dei Musei; il Polo Espositivo con gli spazi per le mostre d’arte; il Centro per la Fotografia e l’Immagine; il Centro Linguistico e per l’Internazionalizzazione dell’Università; un auditorium da 170 posti, oltre a bar, ristoranti, negozi, servizi e spazi aperti per manifestazioni e iniziative pubbliche. E’ prevista la realizzazione di due torri meccanizzate al cui interno saranno sistemati gli oltre 800 mila volumi delle biblioteche Estense e Poletti. Il progetto, finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, prevede un investimento di oltre 60 milioni di euro.

Il progetto del Polo Santagostino è stato selezionato attraverso un concorso internazionale. Ad aggiudicarsi il concorso è stato il raggruppamento formato dal Consorzio Leonardo di Modena, dallo Studio Gae Aulenti Architetti Associati di Milano e dallo Studio Associato Architetti Doglioni-Daminato di Feltre. Si è passati quindi alla selezione delle imprese esecutrici. L’offerta migliore, individuata con un iter di selezione durato oltre un anno, è risultata quella presentata dal raggruppamento d’imprese guidato dal Consorzio Cooperative Costruzioni. Si è conclusa così la prima parte del progetto. Con il 2015 si darà avvio alla fase operativa.

Gli orari di apertura della mostra sono gli stessi dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune: dal lunedì al venerdì 9-13 e 15-18.30 (al mercoledì apertura solo al mattino). Sabato dalle 9.30 alle 12.30. Sabato 7 febbraio, ultimo giorno di apertura, la mostra resterà aperta dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18.30.