Opera lirica e concerti, il catalogo è questo

La stagione lirica del Comunale offre quest’anno due nuove produzioni allestite a Modena: Rigoletto e Don Giovanni di MozartLeggi altro ›

La stagione lirica del Comunale offre quest’anno due nuove produzioni allestite a Modena. La prima sarà Rigoletto, titolo fra i più noti di Giuseppe Verdi nonché particolarmente legato all’identità del nostro territorio. In occasione della produzione lirica sarà pubblicato anche Il fumetto di Rigoletto, realizzato dallo sceneggiatore modenese Stefano Ascari e dal disegnatore Andrea Riccadonna.

La seconda opera allestita a Modena sarà Don Giovanni di Mozart, programmato nel contesto di un più ampio progetto sulla trilogia Mozart/Da Ponte. Attorno al Don Giovanni il Teatro organizza una serie di eventi collaterali fra cui due incontri musicali dedicati alle opere sullo stesso soggetto scritte da altri compositori prima di Mozart, fra Sei e Settecento. La Rondine, di Giacomo Puccini, opera mai rappresentata a Modena, sarà messa in scena in un allestimento creato del Teatro del Giglio di Lucca. I racconti di Hoffmann, di Jacques Hoffenbach, titolo fra i più originali del repertorio francese, ritorna dopo quasi dieci anni in un nuovo allestimento promosso dalla Fondazione Teatri di Piacenza. A marzo la stagione si concluderà con una nuova produzione dell’Elisir d’amore, spettacolo che nascerà a Modena in coproduzione con Parma, in un allestimento del 1988.

Il pianista Krystian Zimerman. In alto la violinista Arabella Steinbacher

Il pianista Krystian Zimerman. In alto la violinista Arabella Steinbacher

Il primo appuntamento (15 ottobre) della stagione sinfonica sarà con i Münchner Symphoniker diretti da Kevin John Edusei. Il programma prevede anche il Concerto in mi minore per violino e orchestra di Mendelssohn-Bartholdy eseguito da Arabella Steinbacher, violinista di fama mondiale. Fra gli altri ospiti si segnalano l’Orchestra Sinfonica della Rai diretta da Juraj Valčuha con Arcadi Volodos che eseguirà il Primo concerto per pianoforte di Ciaikovskij; Jonathan Fournel, giovane talento vincitore nel 2014 dello Scottish International Piano Competition, che eseguirà il Secondo concerto per pianoforte e orchestra di Brahms, accompagnato dalla Croatian Radiotelevision Symphony Orchestra diretta da Mladen Tarbuk. Doppio appuntamento con la Filarmonica Arturo Toscanini: la Quarta Sinfonia di Mahler diretta da Kazushi Ono e i Carmina Burana di Carl Orff sotto la direzione di John Axelrod insieme al Coro del Teatro Municipale di Piacenza e al Coro Voci Bianche Ars Canto di Parma. Tra gli ospiti più attesi il pianista Krystian Zimerman, uno dei maggiori interpreti al mondo. Il 24 gennaio si terrà il consueto appuntamento fuori abbonamento con il Concerto della Memoria e del Dialogo in collaborazione con l’Associazione Amici della Musica di Modena, con la partecipazione straordinaria dell’attore Elio De Capitani.

Torna anche quest’anno wikiclassica.mo, ciclo di incontri musicali a carattere divulgativo in collaborazione con la Gioventù Musicale d’Italia. I temi, lo stile e il linguaggio musicale, la natura dei brani e il modo di interpretarli vengono raccontati attraverso il punto di vista e la sensibilità dell’interprete. Aprirà la rassegna Roberto Cappello (12 ottobre), virtuoso di fama internazionale, con un programma dedicato al virtuosismo di Franz Liszt. Seguirà l’esecuzione della Nona Sinfonia di Schubert affidata a Spira Mirabilis (7 dicembre), orchestra di giovani affermati a livello internazionale. Olaf John Laneri (8 marzo), pianista che si è particolarmente distinto nell’interpretazione della musica di Beethoven, eseguirà le Sonate n.8 Patetica, 9, 10, 11 nell’ambito della rassegna Dica32! promossa dalla GMI. A concludere gli appuntamenti di wikiclassica.mo saranno i Filarmonici del Teatro Comunale di Bologna (12 aprile), che presenterà un programma di brani celebri del barocco veneziano.

In programma anche Musica Su Misura, un calendario di spettacoli rivolto alle famiglie e agli studenti delle scuole. Si parte il 17 ottobre alle 10 con L’Usignolo dell’Imperatore, dalla fiaba di Hans Christian Andersen (per bambini della materna e delle elementari): il racconto sarà accompagnato da musiche dal vivo e dai disegni animati sulla sabbia realizzati in tempo reale da Massimo Ottoni. Il 14 dicembre andrà in scena Il viaggio di Roberto (14 dicembre). L’opera nasce da una commissione del Teatro Alighieri di Ravenna a Paolo Marzocchi e Guido Barbieri, autori fra i più interessanti e stimolanti del panorama nazionale. Gli altri spettacoli in cartellone sono: Il Flauto Magico (mercoledì 10 dicembre ore 10, dai 7 anni in su), con le arie più famose del capolavoro di Mozart accompagnate da una narrazione scenica che rende facilmente accessibile la storia; Scherzo a tre mani (il 3 e 4 febbraio, per bambini dai 3 agli 8 anni) di Béla Bartòk che prevede l’esecuzione di brani dalla raccolta Pour les enfants e la realizzazione pittorica e teatrale in tempo reale; Milo, Maya e il giro del mondo (venerdì 27 marzo ore 10, per bambini dai 6 ai 14 anni), frutto di una coproduzione internazionale in occasione di Expo 2015.