Baggiovara ha una nuova risonanza magnetica

Inaugurata nel reparto di radiologia. Acquistata grazie a un contributo di 670 mila euro della FondazioneLeggi altro ›

Inaugurata nel reparto radiologia dell’Ospedale civile di Baggiovara una nuova apparecchiatura per la risonanza magnetica, attrezzata per ogni tipo di indagine diagnostica.  La strumentazione è dotata di applicazioni specifiche per esami vascolari, angiografici, cardiologici, neurologici avanzati con possibilità di esami per RM funzionale ed urologici per lo studio  della prostata. E’ anche  possibile estenderne utilizzo all’ambito senologico. La nuova risonanza magnetica è’ stata acquistata grazie a un contributo di 670 mila euro della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena. Il Servizio Sanitario ha contribuito con 77 mila euro per la messa in opera.

 “Il diritto alla salute – dichiara il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena Paolo Cavicchiolidipende dalla capacità delle strutture, pubbliche e private, di innovare metodi e strumentazioni per la cura delle malattie. Sono le nuove tecnologie in campo medico, assieme alla competenza e alla preparazione del personale, a garantire la qualità delle prestazioni e l’efficienza del sistema sanitario. È per questo motivo – aggiunge Cavicchioli – che la Fondazione ha voluto contribuire all’acquisizione della nuova apparecchiatura per la risonanza magnetica che consente al reparto di radiologia dell’Ospedale Civile di Baggiovara di mantenere una posizione di eccellenza nell’ambito dei servizi sanitari regionali e nazionali”.

Ogni anno, a Modena, sono circa 6 mila i pazienti che si sottopongono a risonanza magnetica all’Ospedale di Baggiovara La nuova apparecchiatura consente di ottenere una maggiore precisione negli esami e aumentare la capacità diagnostica grazie alla possibilità di discriminare maggiormente le risposte dei diversi tipi di tessuti, non apprezzabile in apparecchiature con campi magnetici inferiori o altre tecniche per l’imaging radiologico. Verrà utilizzata  soprattutto per indagini “body”, cioè immagini di tutti i distretti corporei e sull’apparato vascolare..