Rigenerazione urbana, un convegno internazionale a Modena il 26 e 27 febbraio a cura della Fondazione Cassa di Risparmio di ModenaLeggi altro ›

Teatro San Carlo gremito ieri pomeriggio per la prima giornata del convegno sulla rigenerazione urbana. Almeno 200 persone hanno seguito gli interventi dei relatori, in gran parte stranieri, che hanno fornito un quadro delle trasformazioni in atto nelle città europee. Tra i casi presi in esame quello dell’Hospital de la Santa Creu i San Paul di Barcellona e della Tabakfabrik di Linz. Al centro del convegno il processo di riconversione di aree un tempo adibite a funzioni industriali o civili (ex fabbriche, macelli, stazioni, ospedali pubblici ecc.) in spazi per attività culturali. Sono intervenuti Bastian Lange di Berlino; Chris Mueller e Robert Bauer di Linz; Josep Tardà e Mercé Beltran di Barcellona; Evert Verhagen di Amsterdam; Roberta Comunian di Londra; Massimiliano Nuccio di Torino. Ha concluso i lavori della prima giornata l’assessore alla Cutlura della Regione Emilia-Romagna Massimo Mezzetti.

Un momento del convegno di ieri pomeriggio al Teatro San Carlo

Un momento del convegno di ieri pomeriggio al Teatro del Collegio San Carlo di Modena

Il convegno prosegue oggi con una serie di casi italiani. Di questi, quattro riguardano città dell’Emilia-Romagna: il San Domenico di Forlì, l’ex Ospedale Sant’Agostino di Modena, lo Spazio Grisù di Ferrara e la Fondazione MAST di Bologna. L’ex convento di San Domenico a Forlì, trasformato prima in ospedale militare dall’esercito napoleonico quindi in caserma dallo Stato unitario, ospita oggi i musei civici e grandi mostre d’arte. L’ex Ospedale Sant’Agostino di Modena, una volta restaurato, ospiterà la Biblioteca Estense e la Biblioteca Poletti, il Centro linguistico dell’Università e il Centro per la fotografia e l’immagine contemporanea. Lo Spazio Grisù di Ferrara ha ridato vita all’ex caserma dei Vigili del Fuoco grazie all’insediamento di imprese culturali creative e all’attuazione di un programma culturale con finalità sociali. La sede della Fondazione MAST di Bologna è una nuova cittadella nata da un intervento di trasformazione di un’area industriale dismessa che comprende gallery, auditorium, academy, caffetteria, ristorante, centro wellness e asilo nido.

Il convegno è promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, dal Comune di Modena e dall’Università di Modena e Reggio Emilia, in collaborazione con la Fondazione Brodolini, l’Ordine degli Architetti e l’Ordine degli Ingegneri di Modena. I lavori della seconda giornata saranno aperti dal vicesindaco Gianpietro Cavazza e dall’assessore all’Urbanistica del Comune di Modena Anna Maria Vandelli. Le riflessioni conclusive della due giorni saranno affidate al Presidente della Giunta Regionale Stefano Bonaccini.

 

Scarica il programma del convegno