Tre milioni di euro a sostegno delle famiglie

E’ quanto prevede il Bando della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena dedicato al “contrasto della vulnerabilità sociale e della persona”Leggi altro ›

Tre milioni di euro per contrastare la povertà, dare sostegno alle famiglie in difficoltà e alle persone non autosufficienti. E’ quanto prevede il Bando della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena dedicato al “contrasto della vulnerabilità sociale e della persona”. Il bando è riservato esclusivamente agli enti pubblici del territorio di riferimento della Fondazione i quali avranno un mese di tempo per presentare domanda (il termine ultimo per l’invio delle domande on line è lunedì 22 febbraio).

Una volta completato l’invio telematico, l’ente richiedente dovrà far pervenire alla Fondazione, entro 5 giorni dalla scadenza sopraindicata, una copia cartacea della richiesta di contributo, firmata in originale. La busta dovrà riportare la dicitura: “Linee guida per progetti di contrasto alla vulnerabilità sociale e della persona – anno 2016” e andrà spedita al seguente indirizzo: Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, via Emilia centro 283, 41121 Modena (non fa fede il timbro postale).

I progetti devono rientrare in una delle seguenti categorie: a) progetti di aiuto a persone espulse dal mercato del lavoro in conseguenza della crisi economica; b) progetti di aiuto alle famiglie con persone anziane bisognose di assistenza, persone con handicap psicofisico, malattia mentale, gravi disturbi del comportamento o disabilità grave; c) progetti di integrazione scolastica degli alunni disabili attraverso il potenziamento dell’insegnamento di sostegno.

Per finanziare questi progetti la Fondazione mette a disposizione la somma complessiva di 2 milioni 950 mila euro, che,  in base al numero e alla qualità dei progetti, potrà essere integrata con ulteriori risorse. Nella valutazione dei progetti la Fondazione terrà conto di un’adeguata distribuzione delle risorse sul territorio. Il testo integrale del bando è già on line su questo sito in home page; l’ufficio erogazioni della Fondazione è a disposizione, per ogni ulteriore informazione, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 13 (tel. 059 239888, fax 059 238966).