Festival Filosofia, laboratori per bambini e famiglie

Sabato 16 e domenica 17 nella Farmacia storica e nella chiesa di San Niccolò dell’ex Sant’AgostinoLeggi altro ›

Che cosa lega i concetti di arte, artigianato e artificiale? E’ questa la domanda al centro della diciassettesima edizione del Festival Filosofia che si apre venerdì 15 a Modena, Carpi e Sassuolo. Si indagherà il carattere artificiale non solo delle opere, ma della stessa umanità nell’epoca in cui le biotecnologie permettono la manipolazione e la riproduzione della vita. Agli stessi temi sono dedicati i tre laboratori per bambini e famiglie attivi sabato 16 e domenica 17 settembre nel complesso Sant’Agostino. Tutti i laboratori sono promossi dalla Fondazione.

Di analisi del DNA e di manipolazione genetica si occupa “DNArt”, il laboratorio in programma sabato dalle 10.30 alle 12.30 e domenica dalle 15.30 alle 18.30 nella Farmacia storica del Sant’Agostino in vicolo Ramazzini. Sarà possibile cimentarsi con l’elettroforesi, una tecnica storicamente impiegata per separare e analizzare il DNA. Il laboratorio, a cura della Fondazione Golinelli, sarà a ciclo continuo e avrà una durata di circa 30 minuti.

Alla tecnica di riutilizzo dei materiali di scarto per costruire nuovi oggetti come circuiti elettrici o giocattoli, è dedicato “Che Trovata!”, laboratorio di tinkering tra arte e scienza che si tiene nella Chiesa di San Niccolò, all’interno del complesso Sant’Agostino. Il laboratorio, per bambini dai 6 ai 14 anni, è in programma sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19. E’ curato da Pleiadi, una società che si occupa di formazione e divulgazione scientifica.

Il terzo laboratorio, “La scienza ci fa belli”, si occupa di cosmetica naturale. I bambini scopriranno come si preparano alcune forme cosmetiche galeniche, dal sapone modellabile al dentifricio al mentolo. Il laboratorio, a cura della Fondazione Golinelli, si tiene sabato 16 nella dalle 15.30 alle 18.30 e domenica 17 dalle 10.30 alle 12.30 nella Farmacia storica del Sant’Agostino in vicolo Ramazzini.